Resilienza.

Termine che si trova in molti campi, dall’ingegneria fino ad arrivare alla psicologia.

In questo articolo andremo a vedere la resilienza riguardante il campo della psicologia, cioè la capacità dell’uomo di resistere alle avversità della vita.

Qual è il significato di Resilienza?

Vediamo il significato che ci fornisce direttamente Wikipedia:

“In psicologia, la resilienza è un concetto che indica la capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità.
Sono persone resilienti quelle che, immerse in circostanze avverse, riescono, nonostante tutto e talvolta contro ogni previsione, a fronteggiare efficacemente le contrarietà, a dare nuovo slancio alla propria esistenza e persino a raggiungere mete importanti.”

Bada, letta questa definizione potresti commettere l’errore di pensare che Resilienza e sinonimo di Forza di Volontà. Sicuramente esistono dei punti di contatto tra questi due concetti ma posso assicurarti che non sono la stessa cosa e per dimostrartelo andiamo a vedere subito questa differenze:

  • Forza di volontà: Ti permette di perseguire i tuoi obiettivi con costanza e determinazione. La forza di volontà serve praticamente prima del raggiungimento dei tuoi obiettivi per riuscire a non procrastinare.
  • Resilienza: È ciò che ti permette di continuare a perseguire i tuoi obiettivi nonostante tutti i “no” che riceverai, gli inevitabili contrattempi della vita e le sconfitte. Praticamente è la capacità di rimodellare i fallimenti come tappe inevitabili della vita dalle quali trarre insegnamenti.

Adesso che abbiamo visto la differenza tra questi due termini avrai capito che la Resilienza è IMPORTANTISSIMA per il raggiungimento del successo.

Andiamo a vedere un esercizio per aiutarti a sviluppare la tua resilienza.

La Tecnica ABCDE

Andiamo a vedere più nel dettaglio per cosa sta questo acronimo:

  • A(dversity): Questa lettera indica tutte le avversità che possiamo incontrare durante il corso delle nostra vita su cui non possiamo avere il minimo controllo. Questi eventi avversi possono essere sia di piccola entità come una vendita andata male, un mese di guadagno sotto la media e cose del genere o di entità molto più grande.
  • B(elifies): Indica le nostre credenze. L’insieme delle credenze maturate nel corso della nostra vita. Le credenze influenzano come vediamo la realtà e come reagiamo rispetto ad essa. Ti faccio questo esempio, pensa a quando qualcuno ti ha detto ripetuto per molto tempo che non sei bravo in qualcosa, ora questa potrebbe essere diventata con molta probabilità una tua credenza anche se magari in realtà potresti essere molto bravo in ciò che non credi di saper fare.
  • C(onsequences): Le conseguenze sono le nostre reazioni emotive e fisiche alle avversità (Adversity). Puoi ben capire che le conseguenze/reazioni sono la somma degli eventi e delle credenze.
  • D(iscussion): Con questa lettera entra in gioco la resilienza. Quando contestiamo le nostre reazioni irrazionali cominciamo a riprendere il controllo della nostra vita.
  • E(ffects): Differentemente dalle conseguenze gli effetti arrivano dalla messa in discussione delle nostre credenze.

Allenare la propria resistenza praticamente vuol dire continuare a cercare il meglio nelle situazioni che ci accadono.

Potrebbe sembrarti una cavolata MA se lo applicherai nella maniera giusta potrai vedere che la tua vita lavorativa e non migliorerà in meglio, estraendo da ogni situazione complicata solo il meglio e continuando così a migliorare e decidendo tu stesso quali saranno le reazioni che avrai.

Pin It on Pinterest

Share This